il Centro Fieristico “Fiere della Campania” si prepara ad ospitare “Energy Sud”

Dal 26 al 28 ottobre spazio a energia, fonti rinnovabili, soluzioni per il risparmio energetico, riscaldamento e condizionamento.

ARIANO IRPINO – Dopo il boom di visitatori della prima edizione della Fiera Campionaria, conclusasi lo scorso 30 settembre, il Centro Fieristico “Fiere della Campania”, sito in Ariano Irpino, si prepara ad ospitare “Energy Sud”, un nuovo evento di respiro regionale, che si terrà dal 26 al 28 ottobre. La Fiera sarà dedicata all’energia e alle fonti rinnovabili, alle tecnologie e alle più recenti soluzioni per il risparmio energetico, oltre che ai più innovativi ritrovati nel campo del riscaldamento e del condizionamento. Si tratta di temi che rappresentano, e rappresenteranno sempre di più in futuro, elementi di importanza strategica nelle scelte adoperate in fatto di politiche ambientali ed economiche, sia a livello nazionale che regionale e locale. La questione energetica, in particolare, merita attenzione, soprattutto alla luce degli impegni assunti dai Paesi firmatari del Protocollo di Kyoto, che prevede la riduzione progressiva dell’inquinamento atmosferico e delle emissioni di CO2. In virtù dei cambiamenti in atto nel sistema economico italiano e mondiale, sempre più influenzati dall’aumento del prezzo del petrolio, e dal crescente ridursi delle risorse energetiche tradizionali, l’utilizzo di fonti di energia alternativa e dal minor impatto ambientale possibile, appare sempre più come la strada corretta da percorrere per favorire la ripresa del sistema produttivo. Le potenzialità offerte dall’energia eolica e solare saranno, dunque, al centro della tre giorni che “Energy Sud” dedicherà anche a idraulica, edilizia, ciclo e riciclo dei rifiuti, ciclo delle acque, qualità dell’aria, rischi e sicurezza. Lo sviluppo di tutti questi settori assume maggiore rilevanza in un territorio come quello irpino, in cui il patrimonio naturalistico e paesaggistico rappresenta una risorsa di primaria importanza da custodire e preservare. Utilizzare forme di energia pulita e rinnovabile, grazie alle quali imbrigliare gli elementi che la natura stessa dei luoghi irpini fornisce in abbondanza: sole, acqua e aria; rappresenta un’opportunità da non perdere tanto per le istituzioni, quanto per gli imprenditori e gli esperti del settore che operano in Irpinia. Lo stesso comparto agricolo, che occupa una posizione privilegiata nell’economia della provincia di Avellino, può trarre benefici dalle nuove fonti energetiche attraverso l’impiego delle biomasse e dei residui organici nella produzione di elettricità, calore e materiali biocombustibili. Proprio agli Enti Pubblici, alle Associazioni di Categoria, alle Aziende del settore, agli Ingegneri, ai Geometri, ai Tecnici e ai Progettisti, saranno riservati momenti di formazione e approfondimento, secondo la formula ormai consolidata nei precedenti eventi tenutisi nei 10.000 mq del Centro Fieristico “Fiere della Campania”, realizzato dalla Comunità Montana dell’Ufita e gestito da “Fiere e Congressi”. “Energy Sud” è un’occasione per favorire la creazione di contatti qualificati all’interno di settori la cui centralità sta divenendo sempre più evidente, incontrando aziende provenienti da tutto il Mezzogiorno d’Italia ed esperti. Un appuntamento per addetti ai lavori, ma rivolto anche a tutti i cittadini desiderosi di informarsi su temi di stringente attualità.