Le “MAMME VULCANICHE” inaugurano la nuova sede

Mercoledi 3 marzo alle ore 18,30 a Boscoreale, in Via Armando Diaz 117, sara’ inaugurata la nuova sede delle Mamme vulcaniche, un’associazione onlus, nata nel 2010, in seguito agli scontri per la chiusura della discarica Sari e per scongiurare l’apertura di una megadiscarica, (la Vitiello), nel parco nazionale del Vesuvio. L’associazione e’ nata da un’aggregazione spontanea di donne, per lo più madri,  riunitesi per proteggere, in primo luogo, la salute dei propri figli.

Mamme perché non c’è amore più grande di quello che lega la madre al proprio bambino. Vulcaniche perché  vesuviane, ma anche battagliere, dinamiche, tenaci  e perseveranti. Solo una madre è disposta a combattere per il bene dei propri figli fino alla morte. Il simbolo dell’associazione e’ stato ideato e realizzato dall’artista Antonio Carotenuto, con un riferimento a Guernica, di Picasso, una madre che urla il proprio dolore e manifesta la propria rabbia ai piedi del “monte” mentre subisce nell’indifferenza totale degli uomini.

Mamme Vulcaniche chiede un piano virtuoso dei rifiuti che preveda la raccolta differenziata, un’impiantistica seria come siti di compostaggio, filiere per il riciclo, tracciabilità dei rifiuti industriali. Mamme Vulcaniche combatte le discariche e gli inceneritori.

L’inaugurazione della sede è, motivo di consolidamento dell’associazione e la conferma di un serio impegno verso il territorio e i cittadini da parte del  Presidente Luisa Lettieri,  e delle vulcaniche Rosita Castaldo,  Anna Brancaccio, Natalia Alterio, Mina Esposito, Maria Palomba, Paola Belardo e tante altre.