A Napoli ritorna OLE.02 – Festival Internazionale della Letteratura Elettronica

Il 16 ottobre 2015 a Napoli, la presentazione di
OLE.02 – Festival Internazionale della Letteratura Elettronica

Dal 16 al 31 ottobre, la seconda edizione della kermesse culturale, che quest’anno sarà dedicata ad Arduino, Raspberry e Python

Venerdì 16 ottobre 2015, ore 11, PAN Palazzo delle Arti Napoli

Venerdì 16 ottobre, alle ore 11:00, presso PAN Palazzo delle Arti Napoli, si terrà la conferenza stampa di presentazione di OLE.02 – Festival Internazionale della Letteratura Elettronica. La manifestazione, reduce dal grande successo della prima edizione dello scorso anno, è organizzata dall’artista e ricercatore indipendente Lello Masucci, prodotto dall’Atelier Multimediale e sostenuto dalla Commissione Europea in stretta collaborazione con la Regione Campania e il Comune di Napoli, assessorato alla Cultura e al Turismo.

Sono stati invitati a prendere parte all’incontro Vincenzo De Luca, Presidente Regione Campania, Luigi De Magistris, Sindaco di Napoli, Nino Daniele, Assessore alla cultura del Comune di Napoli, Carmine Piscopo, Assessore alle Politiche urbane, urbanistica e Beni comuni del Comune di Napoli, ePAN Alessandro Fucito, Assessore al Patrimonio del Comune di Napoli.

OLE.02 presenta un fitto calendario di eventi, consultabile sul sito ufficiale al link http://www.olefestival.it/ole-02-program/, tutti incentrati su Arduino, Raspberry e Python. Se l’obiettivo della prima edizione era diffondere, sensibilizzare ed esplorare la letteratura elettronica e tutte le sue molteplici manifestazioni, quest’anno si aggiunge il desiderio di incrementare l’alfabetizzazione digitale dei giovani, con particolare attenzione verso coloro che risiedono nel Mezzogiorno. La scelta del linguaggio Python non è casuale, esso infatti è un linguaggio semplice, perché molto simile all’inglese, ma potente, perché ha in sé tutte le caratteristiche dei linguaggi indirizzati agli oggetti. La scheda Raspberry Pi è il computer più piccolo, più economico e a basso consumo esistente, completamente aperto al linguaggio Python. Arduino è poi la scheda che permette di creare oggetti intelligenti, che rispondono ai progetti della nostra fantasia.

Inoltre, alla luce dell’enorme successo riscosso dalla prima edizione e del grande interesse nei confronti di quella che sta per iniziare, la Direzione artistica del festival ha deciso la costituzione dell´OLEmuseum, e di rendere biennale la mostra di arte contemporanea e gli interventi progettuali relativi alla didattica e ai risvolti di ricerca strettamente legati al cinema di installazione. Per questi motivi OLE.03 sarà la mostra internazionale di arte contemporanea e si terrà a  giugno 2016 e OLE.04 sarà, invece, dedicato al cinema di installazione e si terrà a giugno 2017.