Napoli: Nella Chiesa di San Severo al Pendino la mostra VISIONE OFFUSCATA

visione offuscata

L´apertura della mostra avrà luogo il giorno 11 Luglio alle ore 17. Con il ciclo “Visione Offuscata”, concepito nell´arco degli ultimi cinque anni, il pittore presenta i suoi lavori per la prima volta al pubblico italiano. La serie figurativa valuta come il mondo immaginario collettivo si trasmetta ai singoli individui e di come il loro modo di pensare ne venga influenzato. Punto di partenza della riflessione sono scene e personaggi del Nuovo Testamento, che Dworak rappresenta su dieci grandi tele con una composizione e uno stile pittorico moderno. Di fronte a esse dieci pitture su vetro dello stesso Dworak, che rimandano al canone occidentale-cristiano delle scene e dei personaggi. Si tratta di temi di cui Dworak è venuto a conoscenza durante la propria infanzia, gli anni giovanili in parrocchia, sui libri di scuola, nei musei d´arte o nei film a tema biblico. Da questo confronto, tra le opere su tela e quelle su vetro, prende avvio una riflessione, un dialogo sull´influsso della tradizione con le sue immagini “note” e l´opinione contemporanea sull´arte figurativa. Christian Dworak è cresciuto tra il Reno e la regione della Ruhr, nell´ovest della Germania e ha fatto presto esperienza sia della modernità, nella sua regione natale sia delle tradizioni dell´arte sacra e della storia dell´arte nelle vicine Fiandre. All´inizio degli anni ´90 ha terminato il suo ciclo di formazione in elaborazione analogica di immagini e prestampa, al tempo all´avanguardia. Ancora oggi le sue conoscenze nel campo sono di ispirazione per tecniche pittoriche e di lavoro in generale. Il suo lavoro nell´ambito della teoria dei media è stato il centro dei suoi studi universitari all´Università delle Tecniche di Düsseldorf e all´Università delle Arti “Muthesius” a Kiel. Christian Dworak vive e lavora a Kiel e Amburgo. La mostra si tiene tra l´11 Luglio e il 6 Agosto. È aperta dal lunedì al sabato dalle ore 9 alle ore 19. Ingresso libero. Con il patrocinio della città di Napoli