“Jova Beach Party 2022″: Jovanotti torna a Castel Volturno

A Castel Volturno si presenta il Jova Beach Party 2022.
Jovanotti torna a Castel Volturno con due nuovi concerti, in programma il 26 e 27 agosto 2022, sulla spiaggia del Flava Beach. Nei giorni scorsi si è svolta, nella sala consiliare del Comune, si è svolta la conferenza stampa del Jova Beach Party 2022.
 JBP 2022
Dopo il collegamento in diretta da Milano e la presentazione di Jovanotti – l’artista ha ricordato il successo della tappa a Castel Volturno nel 2019, che ha contribuito alla valorizzazione del territorio – sono intervenuti il sindaco Luigi Petrella, l’assessore all’Ambiente Pasquale Marrandino, la responsabile scientifica Trident Flegra BentivegnaLello Ferrillo titolare del Lido Fiore – Flava Beach, l’arena naturale che ospiterà il concerto, e Nicola Lino amministratore di Veragency, l’agenzia che da 20 anni organizza i concerti di Jovanotti in Campania (unica tappa campana del mega tour di Lorenzo che torna ad esibirsi dal vivo).
La nostra spiaggia è una linea di frontiera – spiega Luigi Petrella, sindaco di Castel Volturno – tra i problemi che attanagliano il territorio e il percorso di crescita che stiamo affrontando. La conferma del Jova Beach Party, dopo il successo del 2019, è un punto di partenza per rilanciare l’immagine di Castel Volturno e lo sviluppo imprenditoriale. Abbiamo spazi immensi da condividere con turisti e imprenditori, ma soprattutto preziose risorse naturali da utilizzare e non da sfruttare. Innamoriamoci del nostro territorio… Aspettiamo Jovanotti per ballare e condividere emozioni straordinarie, continuando a lavorare alacremente per il bene della nostra comunità. L’ombelico del mondo è proprio qui”.
Dopo il successo della prima edizione con 50mila spettatori, dunque, l’arena naturale del Flava Beach si prepara ad accogliere uno degli eventi musicali più attesi dell’estate, nel segno della sostenibilità ambientale e della campagna plastic free.
“Nel 2019 abbiamo tolto 70 tonnellate di rifiuti dalla spiaggia – spiega Lello Ferrillo, patron del Flava Beach – e ora siamo pronti a lanciare nuove azioni per la tutela del mare, eliminando completamente la plastica dal nostro stabilimento”.
“L’amministrazione è impegnata, seppur senza mezzi finanziari e umani – a parlare è il vicesindaco Pasquale Marrandino – in una opera di risanamento del territorio, in collaborazione con gli imprenditori privati virtuosi e le organizzazioni ambientali”.